Integrazione Yard-Reaas, nasce gruppo con 40 mln di ricavi

REAAS News Venerdì, 13 Settembre 2019.

Fonte: monitorimmobiliare.it Original article here

Yard ha avviato un progetto di integrazione con Reaas. L'accordo dà vita a un gruppo che avrà nel 2019 un fatturato consolidato di circa 40 milioni di euro e un organico ci circa 170 persone.

"E' un'integrazione che nasce da un percorso che nasce dall'idea di consolidare il mercato e che richiede sempre più investimenti. Consente di avere un completamento della gamma di servizi che abbiamo e di rafforzarlo", ha detto Alessandro Pasquarelli, Ceo del Gruppo Yard, sottolineando che l'operazione "non è stata dettata solo dalla volontà di aggregare, ma anche dalla complementarietà delle due società e nasce dalla analisi strategica della domanda dei nostri stakeholder e delle opportunità del mercato".

L'aggregazione prevede il mantenimento di entrambi i brand, che hanno mostrato forte complementarieta' nell'ambito della diversificata offerta dei servizi real estate. Il closing è atteso entro un mese circa ed è previsto che i fondatori di Reaas, Emanuele Bellani e Paolo Datti, acquisiscano quote di partecipazione attorno al 30-35% affiancando gli altri soci nella holding di controllo.

Inoltre, per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo condivisi, Bellani e Datti acquisiranno ruoli di rilievo all'interno della società.

Paolo Datti, Ceo di Reaas:"L'integrazione rappresenta un importante passo di crescita per il nostro business e crediamo di poter contribuire con la nostra specializzazione a un incremento significativo dell'offerta dell'intero gruppo".

Emanuele Bellani, founder e general manager di Reaas:"La nuova realta saprà essere fortemente competitiva non solo sul mercato domestico dove ci potremmo porre come leader, ma anche su quelli internazionali in cui la società è già oggi attiva e presente. Quello intrapreso era un percorso necessario, era arrivato il momento. Abbiamo sempre cercato di studiare e anticipare il mercato, in quest'ottica l'incontro è stato dettato da una affinità elettiva, sfruttando un'opportunità e ascoltando il mercato". 

L’operazione è stata conclusa con il supporto di LMS Studio Legale, Deloitte, PwC e Girardi&Tua.